Come creare una roccia parte 1 – modellazione

Uno step fondamentale nella creazione di un gioco è la realizzazione degli assets. In questo articolo vorrei partire dalla base , illustrando come è possibile in blender modellare una roccia.
Le rocce sono un must in qualsiasi level design e quindi , a meno che non scarichiamo qualche modello già bello e fatto , non possiamo esimerci dal crearne delle nostre nello stile che più preferiamo.

Partendo dal cubo di base , applichiamo un modificatore “subdivision surface” con un valore di “subdivision view” pari a 2 .

Adesso il cubo dovrebbe apparire come nella seguente immagine.

 

Aggiungiamo (questa volta senza applicare) il modificatore “subdivision surface” con un valore di “subdivision view” pari a 4 .
Successivamente aggiungiamo un modificatore “displace“.

Schiacciamo sul pulsante “New” del modificatore displace per aggiungere una texture. La texture che andiamo ad aggiungere , servirà per dare la forma alla nostra mesh quindi la chiamerò shape texture per ricordarmi la sua utilità.
Andiamo in modifica della texture e cambiamo la tipologia di texture da “Image or Movie” a “Stucci” così da creare una heightmap procedurale.
Lasciamo abilitato “Plastic” e Tipologia di rumore (Noise) “Soft” e cambiamo l’impostazione “Basis” in “improved perlin” settando i valori di size e turbolence ad 1.0 come da immagine.

Giocate con le impostazioni per vedere come la forma della geometria cambia a seconda della mappa generata ed appena verrà fuori un risultato soddisfacente, ritornate nel tab modificatori.
Nel modificatore displace ho preferito lasciare i settaggi di default ovvero midlevel a 0.5 e strenght ad 1.0 ma puoi benissimo variarli per aumentare il volume della geometria (midlevel) e la profondità della texture (strenght). Se hai seguito le mie indicazioni , dovresti avere un risultato simile a questo in figura. Ovviamente , essendo una texture procedurale , ogni risultato è differente.

Applica in ordine i modificatori subdivision surface prima e displace dopo.
Adesso che la mesh ha preso forma , aggiungi un nuovo modificatore subdivision surface con valore di subdivision view pari a 2 ed un modificatore displace per dare un dettaglio maggiore alla nostra roccia. Cliccando su new , cambiamo il nome della texture in “detail texture” quindi andiamo in modifica della texture e, come prima , modifichiamo la tipologia in “Stucci” cambiando questa volta la tipologia di “Basis” in “Voronoi F1” . Settando il valore di size a 0.8 ed il valore di turbolence a 0.1 , dovremmo vedere adesso la nostra mesh con delle sfaccettature.

Torniamo nei modificatori e proviamo a variare i valori di midleve e strenght per modificare ulteriormente la forma. Una volta finito dovremmo avere un risultato simile a quello in figura.

A questo punto , Applichiamo il modificatore displace ed aggiungiamone uno nuovo per aggiungere ancora più dettaglio alla geometria. riprendiamo la texture creata in precedenza e modifichiamo i parametri come in figura.

 

Torniamo nel tab dei modificatori e modifichiamo i valori di midlevel a 0.5 e di stranght a 0.1 quindi se vogliamo aumentare il dettaglio della geometria , aumentiamo anche il valore di subdivision view. Attenzione solo che il tuo computer non esploda 😀 .
Il risultato dovrebbe essere simile a quello in figura.

Prima di continuare , in edit mode , selezioniamo un edge loop che tagli la geometria in due parti (orizzontale o verticale non ha importanza) e dal tab UV\Shading , clicchiamo su mark seams. Selezioniamo tutto con “A” e clicchiamo su unwrap. In UV Layout dovresti poter vedere la UVmap, sistemala in maniera tale da ingrandirla il più possibile. più grande è la UVmap , più dettagliata potrà essere la nostra texture.

Possiamo , se il risultato ci piace , applicare i modificatori sempre seguendo la sequenza “subdivision surface” , “displace” .
Volendo aggiungere più dettaglio , potremmo andare in sculpt mode e modificare  ulteriormente la mesh. quindi ,arrivati a questo punto , vi rimando ai tutorial sullo sculpt .
Nel prossimo tutorial tratterò la retopologia , il bake ed il texturing di questa stessa roccia.
Sul canale youtube è disponibile un filmato di questo stesso tutorial